lunedì, 30 Novembre 2020

Bonaccorsi: la salute prima del mare, in estate piccoli spostamenti

“Cosa ci aspetta in Italia nei prossimi mesi estivi, dopo l’ondata del Coronavirus? E’ una risposta difficile da dare. E’ una situazione mai successa prima, inedita. Vedremo passo dopo passo, ma al primo posto delle decisioni del Governo è la salute dei cittadini. Stiamo mettendo a punto una serie di misure per i mesi a venire, sempre in coordinamento con gli scienziati, con il comitato scientifico e con la Protezione Civile”. Lo ha detto il sottosegretario del Mibact Lorenza Bonaccorsi nel corso del suo intervento a La vita indiretta su Rai1.

“Tutti noi speriamo – ha proseguito la vice ministra – di andare al mare per l’estate. Ma la priorità va sempre alla salute dei cittadini. Si prenderanno le dovute misure, in accordo con gli operatori del settore e con i gestori degli stabilimenti, che così potranno accogliere i cittadini. Il percorso delle misure da prendere va costruito giorno dopo giorno. Da una parte il settore del turismo è in ginocchio, ma dall’altra non possiamo permetterci di sbagliare o un ritorno del virus”.

E a proposito della dichiarazione della presidente della Commissione europea Ursula Von Der Leyen di aspettare a prenotare le vacanze estive, Bonaccorsi dice: “certo non dobbiamo aspettarci flussi di turisti stranieri, come nel 2019 che raggiunsero il picco del 51% del totale. Nei prossimi mesi estivi prevarrà un turismo domestico, di piccoli spostamenti, che auspichiamo favorisca i borghi e faccia tornare un turismo sostenibile”.

News Correlate