venerdì, 30 Ottobre 2020

Addio costi roaming: dall’estate 2017 la svolta digitale nell’Ue

Il 2017 sarà l’anno della svolta digitale Ue che dovrebbe agevolare in particolare i viaggiatori. La data chiave sarà il 15 giugno 2017. Giusto allo scattare delle vacanze estive, verranno azzerate del tutto le spese extra del roaming: fare telefonate, inviare sms e soprattutto navigare su internet costerà esattamente come a casa. E, questo, sarà valido anche per chi viaggia molto o passa lunghi periodi all’estero, inclusi i lavoratori transfrontalieri, gli studenti Erasmus, o chi ha una seconda casa in un Paese ‘al sole’. Frodi e abusi, però, non saranno tollerati: vietato infatti fare shopping delle carte sim più convenienti in Europa per poi usarle in modo fisso in un altro Paese, in quanto a far fede sarà il principio di residenza.

Inoltre, si potranno comprare offerte viaggi o approfittare di prezzi speciali per auto a noleggio in tutti i siti dei Paesi Ue, senza più essere reindirizzati su quello di origine o bloccati al momento dell’acquisto. Infine sarà possibile anche la portabilità dei contenuti: l’abbonamento alle serie di Netflix o alla musica di Deezer potrà finalmente essere accessibile anche quando si viaggia all’estero.  

 

News Correlate