mercoledì, 25 Novembre 2020

Aereo malese, trovati i primi corpi e rottami dell’aereo

Sembra sia giunto l’epilogo per la vicenda dell’aereo di AirAsia scomparso domenica scorsa con 162 persone a bordo: i relitti bianchi e rossi del velivolo sono stati ritrovati nel mare di Giava. I rottami dell’aereo, tra cui un seggiolino, dei bagagli, un portellone e uno scivolo d’emergenza, sono stati trovati 160 chilometri a sudovest di Pangkalan Bun, al largo dell’isola di Borneo.

Inoltre, inizialmente è stato confermato il ritrovamento di un solo corpo, ma più tardi la Marina indonesiana ha reso noto che sono stati ritrovati più di 40 corpi da una nave da guerra. Affermazione smentita poco dopo quando è stato confermato solo il recupero di tre soli corpi, due donne e un uomo.

Nessuna delle vittime recuperate indossava giubbotti di salvataggio. I resti sono stati ritrovati a circa 10 chilometri dal luogo in cui erano state registrate le ultime comunicazioni del volo QZ8501 con il controllo del traffico aereo. L’annuncio del ritrovamento è stato accolto da pianti e grida nella sala d’attesa dell’aeroporto di Surabaya dove erano stati riuniti i familiari dei passeggeri.

 

News Correlate