giovedì, 6 Maggio 2021

Ancora guai per Aeroflot, Superjet 100 torna a Mosca per guasto

Un Sukhoi Superjet 100 dell’Aeroflot, in rotta da Mosca a Samara, sul Volga, è tornato all’aeroporto di Sheremetyevo dopo che un sensore nella cabina di pilotaggio è saltato. “Alle 2:30 ora di Mosca il SU1206 Mosca-Samara è decollato dall’aeroporto di Sheremetyevo ma il sensore di pressurizzazione della cabina di pilotaggio è saltato”, ha detto una fonte dei servizi di emergenza alla Tass. Il pilota ha preso la decisione di tornare all’aeroporto. Dopo aver effettuato un’inversione a U, l’aereo è atterrato senza problemi a Sheremetyevo.

L’episodio è avvenuto a una settimana dalla tragedia costata la vita ad almeno 41 persone, quando un altro Sukhoi Superjet 100 dell’Aeroflot ha preso fuoco nel corso di un atterraggio di emergenza allo scalo moscovita. Stando al quotidiano Kommersant, nella settimana successiva al disastro aereo Aeroflot ha cancellato circa una cinquantina di voli operati dai Sukhoi Superjet 100.

La compagnia aerea non ha voluto commentare i motivi della cancellazione dei voli. Le fonti di Kommersant nel settore dell’aviazione affermano che l’SSJ 100 ha però sempre avuto più malfunzionamenti rispetto ai velivoli prodotte da Boeing o Airbus. Gli esperti ritengono che l’ondata di cancellazioni possa essere dovuta a maggiori misure di sicurezza sia da parte di Aeroflot che dagli equipaggi, dal momento che le cause dell’incidente non sono completamente chiare.

News Correlate