sabato, 26 Settembre 2020

Boeing ancora nell’occhio del ciclone, ora si indaga su 787 Dreamliner

Ancora grane per Boeing, dopo i problemi che hanno riguardato il 737 Max. La Federal Aviation Administration (Faa), l’agenzia Usa preposta al controllo dei voli civili, indaga su alcuni difetti di fabbricazione del Boeing 787 Dreamliner, dopo che la stessa società ha segnalato che alcuni pezzi non sono conformi ai suoi standard di produzione.

Per ora sono stati individuati 8 velivoli: le compagnie che li operano li hanno temporaneamente ritirati finchè non saranno ispezionati e riparati. Secondo un memo interno della Faa, quest’ultima potrebbe esaminare errori a livello di controllo di qualità che durano potenzialmente da 10 anni, ispezionando centinaia di aerei. Boeing ha identificato due problemi a livello di raccordo di una porzione della fusoliera di alcuni 787.

News Correlate