domenica, 24 Gennaio 2021

Centinaio e la Bolkestein, una proroga che sa di vittoria a metà

15 anni di proroga per le concessioni demaniali marittime? Il ministro del Turismo Gian Marco Centinaio incontrando gli imprenditori balneari nell’ambito Tirreno C.T. e Balnearia, in corso a Carrara Fiere a Marina di Carrara si è detto soddisfatto a metà. “Alcuni dicono che abbiamo raggiunto un obiettivo importante con l’emendamento di 15 anni. Personalmente volevo i 30 anni di proroga ma comunque i 15 anni ci permettono di guardare al futuro in un’ottica positiva”.

Centinaio, spiegano in una nota gli organizzatori, ha poi sottolineato che “adesso possiamo avviare il percorso di attuazione, anche se mancano la questione dei pertinenziali (canoni) e l’uscita dalla Bolkestein”.

Il ministro ha ricordato che “ci saranno altri passaggi: il 27 avrò l’incontro con i tecnici del ministero per preparare il documento da presentare. E’ un passaggio che deve essere condiviso con Anci”, “poi fondamentale sarà il passaggio con le Regioni”. Per Centinaio, “delicata sarà la parte burocratica per attuare i 15 anni. Il documento deve essere inattaccabile soprattutto per l’uscita dalla Bolkestein. Dobbiamo essere perfetti. Non dobbiamo rischiare che i provvedimenti in Europa vengano bloccati”.

 

News Correlate