martedì, 20 Aprile 2021

Entra in vigore ddl concorrenza, ecco la norma contro parity rate

Dopo un iter parlamentare travagliatissimo entrano in vigore oggi le nuove norme raccolte nel ddl ‘annuale’ sulla concorrenza varato, con fiducia, all’inizio di agosto. Non tutte però saranno immediatamente ‘operative’ in attesa che il governo o i singoli ministeri varino i relativi decreti attuativi (in tutto 20). E alcuni di questo sono di ‘vitale’ importanza, come, ad esempio, le norme sul trasporto (Uber o noleggio con conducente). Entro un anno dall’entrata in vigore del ddl il governo è delegato ad adottare un decreto legislativo per la revisione della disciplina in materia di autoservizi pubblici non di linea, come appunto Uber e Ncc.

Inoltre i pagamenti per l’ingresso ai musei o a eventi culturali potranno essere effettuati anche tramite telefonino.

Ma tra le novità inserite la più importante per il mondo del turismo è la norma che vieta il ‘parity rate’. Questo significa che gli albergatori potranno praticare prezzi e condizioni migliori rispetto a quelli offerti da intermediari terzi, anche online, in primis Booking.com

 

News Correlate