venerdì, 30 Luglio 2021

L’Europa dice sì al ritorno dei turisti Usa, anche non vaccinati

Via libera degli ambasciatori Ue alla revoca delle restrizioni di viaggio per i turisti provenienti dagli Stati Uniti, anche non vaccinati. Secondo fonti Ue, le limitazioni cadranno anche per altri 8 Paesi: Albania, Macedonia del Nord, Serbia, Libano, Taiwan, Macao, Hong Kong e Thailandia. Gli ambasciatori dei Ventisette hanno deciso di aggiornare la lista dei Paesi non più soggetti a restrizioni basandosi sulla situazione epidemiologica e sull’andamento della campagna di vaccinazione di ciascun Paese, oltre che sul numero di test effettuati e l’affidabilità dei dati forniti. Gli Stati Uniti e gli altri otto Paesi vanno così ad aggiungersi a Giappone, Australia, Israele, Nuova Zelanda, Ruanda, Singapore e Corea del Sud, per i quali le limitazioni erano già state tolte. Ciò non impedisce ai viaggiatori di questi paesi o territori di essere sottoposti dagli Stati di destinazione a misure come test o addirittura una quarantena, riferisce la Afp.

All’elenco possono essere inclusi i Paesi che negli ultimi quattordici giorni abbiano registrato meno di 75 casi di Covid ogni 100mila abitanti. Negli Stati Uniti il tasso è di 73,9, secondo i dati del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc). Bruxelles è anche in trattative con gli Stati Uniti per il mutuo riconoscimento dei certificati sanitari per attestare la vaccinazione, la negatività a un tampone o la guarigione dal Covid.

News Correlate