sabato, 26 Settembre 2020

Qatar Airways chiede 5mld di indennizzo a Emirati, Bahrain, Arabia Saudita ed Egitto per blocco

Qatar Airways Group ha avviato quattro arbitrati internazionali di investimento contro gli Emirati Arabi Uniti, il Regno del Bahrain, il Regno dell’Arabia Saudita e la Repubblica Araba d’Egitto, che dal 2017 “hanno imposto un blocco illegale aereo, marittimo e terrestre contro il Qatar”.

Gli arbitrati, spiega il gruppo del Qatar, sono volti a “ottenere una compensazione per le azioni degli Stati che hanno imposto il blocco con lo scopo di rimuovere Qatar Airways dai loro mercati e per vietare alla compagnia aerea di sorvolare il loro spazio aereo. Qatar Airways chiede un totale di almeno 5 miliardi di dollari agli Stati che hanno imposto il blocco come risarcimento per le loro azioni illegali”.

“Per tre decenni – si spiega nella nota – Qatar Airways ha effettuato ingenti investimenti nei quattro paesi responsabili del blocco”. Poi dal 5 giugno 2017, “senza preavviso, gli Emirati Arabi Uniti, il Bahrain, l’Arabia Saudita e l’Egitto hanno adottato misure collettive nei confronti di Qatar Airways e delle sue operazioni”: misure che, si sottolinea nella nota, “hanno preso di mira in modo specifico Qatar Airways, con l’obiettivo di bloccare le operazioni locali della compagnia, distruggendo il valore degli investimenti e causando danni diffusi alla rete globale di operazioni di Qatar Airways”.

“Dopo più di tre anni, gli sforzi per risolvere la crisi in modo amichevole attraverso il dialogo non hanno dato alcun risultato e abbiamo preso la decisione di emettere avvisi di arbitrato e perseguire tutti i rimedi legali per proteggere i nostri diritti e garantire un pieno risarcimento per le violazioni”, spiega Akbar Al Baker, group ceo di Qatar Airways.

News Correlate