mercoledì, 25 Novembre 2020

Unire Ice ed Enit in nuova Agenzia Italia: mozione al governo

E’ stata presentata da Adolfo Urso, presidente di Fareitalia

Riunire mansioni e ruoli di ICE ed Enit in una nuova Agenzia Italia, puntando sulla promozione del sistema Italia, di imprese ed export, di attrazione degli investimenti diretti esteri e promozione del turismo, strutturata come una Spa a capitale in prevalenza pubblico, con soci pubblici (Sace, Simest, Invitalia, Cassa depositi e prestiti e regioni), soci privati (Abi, Confindustria, sistema camerale), con l'indirizzo politico di Mise e Mae, organico ridotto e professionale, prevalentemente collocato presso le rappresentanze diplomatiche". E' quanto si legge nella mozione presentata alla Camera dal presidente di Fareitalia Adolfo Urso e dai deputati Buonfiglio, Scalia, Ronchi, Antonione, Belcastro, Craxi, Holzmann, Iannaccone e Mazzuca.  
"La ripresa dell'Italia – si legge nella mozione – può realizzarsi a breve solo puntando sull'export, sul turismo e sulla internazionalizzazione delle imprese sui nuovi mercati in attesa che le riforme riescano ad attivare nel medio lungo termine la crescita interna. Il decreto-legge n. 201 del 2011, cosiddetto Salva Italia, ha predisposto la creazione dell'Agenzia per l'internazionalizzazione delle imprese, in sostituzione dell'ICE di recente soppresso, ma sulla cui funzionalità vi sono già numerosi dubbi, anche per la scarsità delle risorse ad essa destinate. In questo senso – sostengono i firmatari della mozione – è necessario utilizzare tutte le energie del sistema Italia, pubbliche e private, al fine di razionalizzare risorse umane e finanziarie a sostegno delle imprese nei diversi canali dell'internazionalizzazione".

News Correlate