domenica, 20 Giugno 2021

Vaccini in vacanza, le regioni si muovono in ordine sparso

Con la campagna vaccinale sempre più nel vivo e con l’avvicinarsi dell’estate e delle ferie, monta di ora in ora la discussione sulla possibilità di vaccinarsi anche in vacanza. Un’opzione perorata dai governatori ma che non trova, al momento, il sostegno del commissario Francesco Figliuolo (vedi news). Ma intanto, il presidente della Liguria, Giovanni Toti, ha rilanciato la possibilità di un accordo con il vicino Piemonte per vaccinare i turisti, mentre il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ha parlato di “ipotesi percorribile” qualora si tratti di soggiorni lunghi e con l’implementazione di un accordo condiviso tra le regioni. Per il governatore del Veneto, Luca Zaia, “il turista è sacro”, mentre Liguria e Piemonte sabato potrebbero lanciare un accordo per le somministrazioni “incrociate”. “Va bene vaccinare i turisti nei luoghi di vacanza: più persone si vaccinano e meglio è”, il parere del coordinatore della Commissione politiche per il turismo della Conferenza delle Regioni, Daniele D’Amario. Sulla costiera romagnola sono già arrivate le richieste di dosi da parte di quattro sindaci, tutti di centrodestra.

News Correlate