venerdì, 27 Maggio 2022

Wi-fi su treni AV compatibile con legge, respinto ricorso Codacons

I campi elettromagnetici presenti sui treni ad alta velocità per effetto dell'introduzione del wi-fi "sono compatibili con i parametri e i limiti previsti dalla legge". Queste le conclusioni di due esperti in materia di inquinamento elettromagnetico e valutazione ambientale, in virtù delle quali il Tar del Lazio ha respinto le richieste con le quali il Codacons sollecitava lo stop all'accordo Trenitalia-Telecom per il wi-fi sui treni.
Il ricorso del Codacons mirava anche ad ottenere sulle vetture la segnalazione con cartelli della pericolosità delle emissioni. E anche in questo caso, i giudici hanno respinto la richiesta ritenendo che l'attivazione del servizio "risulta adeguatamente pubblicizzato sul sito internet di Trenitalia e con l'apposizione di appositi segnali sulle carrozze ed è stata preceduta da una serie di spot televisivi".

News Correlate