Cani e viaggi aerei, alcuni consigli per tornare a volare nell’era del Covid

Barkyn, startup specializzata nel benessere del cane, ha messo in campo i suoi veterinari per dei consigli utili su come affrontare al meglio un viaggio in aereo assieme al proprio cane.

Qualche giorno prima del viaggio è importante lasciar familiarizzare il cane con il trasportino, in modo che lo associ a qualcosa di positivo e che possa entrarvi senza problemi il giorno del viaggio.

Oltre a questo e affinché il viaggio si svolga senza intoppi tenete presente quanto segue:
il cane non deve mangiare nulla almeno 2 ore prima del viaggio e l’ultimo pasto dovrebbe essere leggero; evitare che il cane beva troppa acqua immediatamente prima del volo, ma deve essere sempre disponibile prima del viaggio, poiché durante il trasporto non gli sarà consentito berla; il cane dovrebbe fare una lunga passeggiata il giorno del viaggio; poco prima di entrare in aeroporto è necessario far fare i bisogni al cane; evitare di trasmettere il nervosismo al vostro amico a quattro zampe.

Ricordate di avere sempre con voi il passaporto dell’animale, debitamente compilato dal vostro veterinario prima del viaggio, incluse le informazioni su microchip e vaccinazioni in regola. Normalmente potete portare un giocattolo e una coperta all’interno del trasportino, in modo che il viaggio sia comodo per l’animale, ma è sempre necessario informarsi sulle condizioni di trasporto e sul tipo di trasportino da utilizzare in base alla compagnia aerea con cui volerete. Ad esclusione dei voli di lungo raggio, l’animale non potrà mangiare o bere durante il tragitto e dovrà rimanere nel trasportino, pertanto non c’è bisogno di portare altro con voi.

Nel caso il vostro cane dovesse viaggiare in stiva lo farà comunque in un trasportino e quindi dovreste renderlo il più confortevole possibile per il viaggio.

Di norma non è necessario portare con sé dei farmaci, a meno che al vostro cane non sia stato diagnosticato un problema di salute.

Per questo tipo di viaggio un trasportino è sempre necessario ed è sempre meglio verificare con la compagnia aerea con cui si viaggia le dimensioni e la forma consentite. Entro quello spazio l’animale deve essere in grado di alzarsi e sdraiarsi comodamente, ma deve tener conto delle dimensioni permesse dalla compagnia aerea.

In questa situazione è molto importante rispettare le regole di igiene e distanza anche per il vostro cane, in particolar modo mentre si viaggia attraverso ambienti molto frequentati, come gli aeroporti. Meglio evitare che il cane entri in contatto con persone estranee o che riceva troppe feste. Altra questione fondamentale è quella di verificare con la compagnia aerea se sono state applicate misure sanitarie o di sicurezza aggiuntive, in periodi di pandemia, per quanto riguarda il trasporto di animali.

Premesso che per viaggiare in aereo con il proprio cane è di assoluta importanza consultare i regolamenti imposti dalla compagnia aerea scelta per volare, i principali riferimenti normativi in materia, che è bene tenere in considerazione, sono quelli dell’International Air TransportAssociation, le disposizioni dell’Unione Europea e quelle del Ministero della Salute.

www.barkyn.it

News Correlate