mercoledì, 22 gennaio 2020

Nel 2020 i viaggiatori metteranno i propri animali domestici al primo posto

Oltre 7 padroni di animali domestici su 10 in tutto il mondo (il 72%) e il 71% di italiani considerano i propri amici a quattro zampe come veri e propri membri della famiglia, e circa la metà (il 51%) ammette che le vacanze sarebbero migliori se fosse possibile trascorrerle con i propri animali domestici. Un dato che raggiunge il 59% in Italia.  Lo rivela una ricerca di Booking.com secondo cui poco meno della metà (il 42%) dei padroni di animali domestici in tutto il mondo afferma che potrebbe scegliere la meta di una vacanza in base alla possibilità o meno di portare con sé il proprio amico a quattro zampe. Questo dato sale al 51% tra gli italiani.

Per andare incontro ai bisogni dei viaggiatori che cercano il perfetto alloggio pet friendly, sarà sempre più importante per le strutture che accettano animali creare un ambiente accogliente per gli ospiti e per i loro preziosi amici pelosetti. Metà (50%) dei padroni di animali domestici in tutto il mondo e il 56% di quelli italiani pensano che ci sia una mancanza di informazioni chiare e di qualità sull’argomento dei viaggi con cani e gatti.

L’anno che viene vedrà le strutture ricettive offrire servizi pet friendly per andare incontro ai bisogni di chi viaggia con animali, e quelli che seguono saranno i cinque servizi principali ricercati da chi ha un animale domestico: Spazio per far correre e giocare gli animali – 39%; Disponibilità di assistenza veterinaria – 31%; Un benvenuto caloroso e accogliente – 26%; Attività adatte agli animali – 21%; Disponibilità di servizi di pet sitting o pet walking – per il 19%.

Questi invece i dati relativi ai viaggiatori italiani: Spazio per far correre e giocare gli animali – 45%; Disponibilità di assistenza veterinaria – 39%; Un benvenuto caloroso e accogliente – 18%; Attività adatte agli animali – 19%; Disponibilità di servizi di pet sitting o pet walking – per il 14%.

http://TravelPredictions2020.com

News Correlate