giovedì, 29 Ottobre 2020

Nessuna italiana nella top 10 delle 100 città più visitate al mondo

Hong Kong, Bangkok e Londra conquistano il podio delle destinazioni top del mondo per arrivi internazionali. A rivelarlo i dati di Euromonitor International sulle 100 città più visitate al mondo.
Nella top ten non ci sono città italiane: la prima è Roma al 13° posto che avanza di un gradino nella classifica rispetto all’anno precedente. Milano invece è la città italiana che registra il maggiore tasso di crescita (+17,9%), ed anche europea, seconda solo ad Atene. In classifica anche Venezia e Firenze.

“Questi risultati – commenta Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo – ci danno solo una lettura parziale dell’attrattività e delle potenzialità del nostro Paese. È sicuramente un fatto positivo che Roma si sia piazzata al 13/mo posto, avanzando di un gradino, e che Milano registri il maggiore tasso di crescita, ma questi numeri devono spingerci a recuperare competitività. Per avere un quadro generale dobbiamo guardare all’Organizzazione Mondiale del Turismo, per cui nella graduatoria delle destinazioni turistiche mondiali più frequentate dal turismo straniero l’Italia è al 5° posto per gli arrivi e al 7° posto per gli introiti. Per recuperare competitività nel settore, dobbiamo valorizzare tutto il territorio, dalle grandi città d’arte ai piccoli borghi, ai cammini e alle mete alternative. Le parole d’ordine sono delocalizzare e diversificare l’offerta e decongestionare le grandi mete turistiche promuovendo quell’Italia meno conosciuta ma non per questo meno bella”.

News Correlate