martedì, 9 Marzo 2021

La Romagna è la meta più pet friendly d’Italia. Francia prima in Europa

Per molti italiani cani e gatti sono veri e propri membri della famiglia e separarsi da loro non è per nulla piacevole. Per aiutare i viaggiatori del Bel Paese a non rinunciare alla compagnia del proprio fedele compagno nemmeno in vacanza, il motore di ricerca viaggi KAYAK.it ha individuato le destinazioni più pet friendly in Italia e all’estero.

Inoltre, gli esperti di viaggio hanno identificato alcuni utili suggerimenti e indicazioni che riguardano regolamenti e costi di trasporto per gli animali domestici qualora si viaggi con le più note compagnie aeree, così da garantire una vacanza piacevole e senza stress ai compagni a quattro zampe.
In base all’analisi, in Italia la Riviera romagnola è il vero ‘place to be’ per chi intende partire per le vacanze insieme al proprio amico peloso. La zona vanta le località con la più alta percentuale di hotel che ammettono animali. Guardando infatti alla top 10 delle destinazioni più pet-friendly dello Stivale, solo due – Abano Terme e Alassio – non sono note località balneari della costa adriatica. La Romagna occupa le prime 8 posizioni e, in vetta alla classifica, spiccano Misano Adriatico e Bellaria: in entrambe le cittadine ben il 92% degli hotel accoglie di buon grado animali domestici. Inoltre, Bellaria si conferma la destinazione più economica per cani e padroni: bastano in media 88 euro per una notte in una camera in hotel 3/4 stelle.
Alassio, invece, chiude la speciale top 10 e si rivela la località più cara (154 euro in media per una stanza in hotel), seguita da Milano Marittima (137 euro).
Per chi desidera viaggiare con il proprio animale valicando i confini nazionali non è necessario fare molta strada, perchè le mete estere più pet friendly sono situate in Europa. In particolare, la maggior parte delle strutture che accolgono gli amici cuccioli sono in Francia ed Europa orientale. Infatti, tre sono le città francesi in classifica ̶ Lione, Nizza, Cannes ̶ e altrettante quelle di Paesi dell’Est Europa: Praga, Varsavia, Cracovia. A conquistare il primato assoluto è Lione, dove l’84% delle strutture ricettive accoglie cani e gatti; seguono Zurigo (82%) e Berlino (76%), rispettivamente al secondo e terzo posto. Un soggiorno in hotel nelle esclusive mete della Costa Azzurra si conferma, insieme alla città svizzera, la scelta più cara: per soggiornare a Cannes in hotel 3 o 4 stelle si spendono in media 163 euro a notte in camera doppia, che scendono a 158 euro in caso si scelga di trascorrere le vacanze a Nizza. Le altrettanto belle e suggestive città dell’Europa orientale, invece, sono ideali per chi dispone di un budget più contenuto: il prezzo medio per una notte in stanza doppia, infatti, oscilla tra i 67 euro di Praga e Varsavia e i 79 euro di Cracovia.
Per evitare spiacevoli sorprese al momento della partenza, gli esperti hanno raccolto una serie di consigli utili per chi desidera viaggiare insieme al proprio amico a quattro zampe con una delle compagnie aeree più popolari nel Bel Paese. Dall’analisi emerge l’impossibilità di volare con compagnie low cost, fanno eccezione i cani guida o di assistenza che, invece, possono stare con il padrone gratuitamente. Vueling, invece, accoglie solamente animali di piccola taglia, che viaggiano in cabina nel rispetto dei limiti di peso. Compagnie di linea come Alitalia e Lufthansa accolgono a bordo Fido, ora in cabina, ora in stiva, a seconda della taglia. Che si debba ricorrere alla prima o alla seconda opzione, nel caso della compagnia di bandiera italiana il prezzo del trasporto non subisce variazioni: si va dai 40 euro a tratta per voli nazionali ai 200 euro a tratta per alcuni voli internazionali. Inoltre, se si acquista un biglietto per il trasporto di animali a fini di adozione, Alitalia prevede tariffe dedicate su alcuni voli nazionali: tra queste, spiccano la possibilità di acquistare voli di a/r effettuati in giornata a partire da 69 euro o uno sconto del 50% sul supplemento dovuto per il trasporto in stiva o cabina. Lufthansa, invece, distingue tra tariffe per il viaggio in cabina all’interno di un trasportino ̶ da 50 euro per una tratta europea a 70 euro per un volo extraeuropeo ̶ e in stiva ̶ 200 euro per una tratta europea e 300 euro per una tratta extraeuropea.

News Correlate