venerdì, 16 Aprile 2021

Sempre interconnessi e social, ecco come passano le vacanze gli italiani

Secondo una ricerca di Volagratis.com sui trend relativi alle vacanze 2017 degli europei, sono sempre meno gli italiani che durante le vacanze riescono a staccare completamente la spina. Il viaggiatore italiano 3.0 non può fare a meno della tecnologia, neanche in vacanza, tanto che tra le paure di nuova generazione ce n’è una che sta letteralmente prendendo piede tra i nostri connazionali: la FOMO (Fear of Missing Out), ossia la moderna angoscia di rimanere tagliati fuori dalle comunicazioni digitali, che colpisce oggi il 12,5% degli italiani contro l’8% della media europea.

Gli italiani, oggi iper-connessi grazie alla massiccia diffusione di smarthphone e tablet nella vita privata come in quella professionale sono i più reperibili in vacanza per motivi di lavoro. Secondo la ricerca il 53% degli intervistati ammette di pensare al lavoro almeno 1-2 volte al giorno, il 63% considera la lettura delle mail l’attività principale sul proprio mobile ed è reperibile per lavoro addirittura nel 41% dei casi seguito dal 34% degli spagnoli, il 25% dei francesi e l’11% degli inglesi.
Ma gli italiani si dimostrano tra i più dipendenti dalle nuove tecnologie non solo quando si tratta di lavoro: passando agli utilizzi più ludici infatti, dall’indagine emerge che gli italiani sono grandi appassionati di fotografia, tanto che l’83% utilizza il telefono per i propri scatti, con una media europea del 78%, che vede come capofila gli spagnoli (84,98%). Ma restiamo anche la nazione con il primato per numero di foto collezionate durante l’arco di una vacanza (almeno 100 foto per il 14% vs. una media europea del 12%).
Foto che non vediamo l’ora di condividere sui social network specialmente quando siamo in vacanza: gli italiani infatti si dedicano a Facebook e Instagram molto più che gli altri paesi, sorpassando la media europea di più di 10 punti percentuali rispettivamente su Facebook del 76% vs. la media europea del 63% e su Instagram del 43% vs. la media europea del 31%. E i contenuti che gli italiani hanno il piacere di condividere sui social sono accuratamente selezionati, basti pensare che il 27% reputa un selfie ‘accettabile’ solo dopo 2-3 autoscatti preparatori e il 30% spende fino a 5 minuti di tempo per modificare una foto con filtri ad hoc prima di postarla. Con la larga diffusione della tecnologia nel quotidiano e durante le vacanze il sito di viaggi stila la check list di quello che non deve mancare nella ‘valigia’ degli italiani. Ù

Tecnologie: caricabatterie portatile per smartphone; adattatori per prese elettriche; navigatore; chiavetta wifi; asta del selfie per smartphone e pc; telecamera subacquea (stile GoPro); ebook reader (sempre secondo la ricerca, dopo l’abbronzatura che è l’hobby preferito dagli italiani in spiaggia, il 72% dedica il suo tempo alla lettura); iPod/ lettore musicale; sex toy (il 18% lo porta in vacanza).

App: app Meteo; app per le farmacie; app della propria banca; app di Google maps; app per trovare punti di interesse vicini – aroundme; app dizionario; app di domotica per controllare la casa; app per il proprio itinerario; app della propria compagnia aerea o agenzia online; app convertitore di valuta; app per i trasporti cittadini; App per il traffico; App per Taxi, Uber o car sharing della destinazione; app per i ristoranti.

App ludiche: app per collage delle foto; app di photo editing avanzato; app che fa una check list di tutte le cose che devo portare con me prima di partire; app per il controllo della crociera di volo; app che consente di prenotare la visita e l’ingresso nei musei e ‘saltare’ la coda; app per conoscere eventi e attrazioni; app romantica che racconta la mappa del cielo in tempo reale se si punta lo smartphone verso l’alto.

News Correlate