venerdì, 23 Ottobre 2020

Italia terza in Europa per presenze in hotel, Bianchi: serve banca dati

Nel 2016 è cresciuto il numero di presenze negli alberghi nell’Unione europea, arrivate a quota

2,8 miliardi, in crescita del 2% rispetto al 2015 e in costante aumento dal 2009. Guidano la classifica la Spagna (454 milioni di presenze, +7,8%), la Francia (395 milioni, -4,6%) e l’Italia

(395 milioni, +0,5%). Ad alimentare la crescita sono state soprattutto le presenze dei turisti non residenti nel Paese: in Italia sono state 196 milioni.

“I dati Eurostat dimostrano che abbiamo tanto lavoro ancora da fare per raggiungere la media europea. Quando il Piano Strategico del Turismo, che in questo momento è in Parlamento per il relativo parere, andrà a regime, potremo puntare a migliorare l’incoming e recuperare competitività nel settore. Per questo auspichiamo di avviare quanto prima la fase attuativa”, ha sottolineato Dorina Bianchi, sottosegretario al Turismo.

“Un punto su cui occorre ancora lavorare in modo sinergico – ha poi aggiunto – è quello relativo alla rilevazione dei dati turistici. In Italia manca una banca dati del settore e ad oggi non è semplice garantire dei numeri corretti. Non si può sottovalutare il fenomeno dell’economia sommersa e di quelle attività ricettive non registrate che contribuiscono a non fare chiarezza sui numeri reali del turismo in Italia”. 

News Correlate