lunedì, 30 Novembre 2020

Cina blocca arrivi dall’Italia dopo Gb e Belgio a causa della nuova ondata di coronavirus

La Cina sospende in via temporanea l’ingresso nel suo territorio dei cittadini residenti in Italia in possesso di visti e permessi di soggiorno cinesi per motivo di lavoro, affari privati e ricongiungimenti familiari. L’ambasciata e i consolati cinesi in Italia non provvederanno più a fornire i servizi di vidimazione della ‘dichiarazione sullo stato di salute’, necessaria per rientrare in Cina. La stretta, si legge in un annuncio sul sito dell’ambasciata a Roma, è dovuta alla nuova ondata di Covid-19 in Europa e ha già interessato altri Paesi come Gran Bretagna e Belgio.

La sospensione temporanea dell’ingresso in Cina per i cittadini stranieri di Paesi interessati dalla Covid-19 è ragionevole e coerente con le prassi internazionali legate all’evoluzione della situazione epidemica, ha spiegato Wang Wenbin, portavoce del Ministero degli Esteri cinese, aggiungendo che gli avvisi hanno chiaramente specificato che si tratta di una risposta temporanea resa necessaria dalla situazione.

News Correlate