giovedì, 29 Ottobre 2020

Covid-19, Brasile proroga stop entrata stranieri via terra

Prorogate di altri 30 giorni le restrizioni in Brasile per l’ingresso di stranieri “su strada, altro trasporto terrestre o fluviale”, a causa della pandemia di Covid-19, che nel Paese ha provocato oltre 4,9 milioni di contagi e 146.375 morti. Lo riporta Agencia Brasil.
L’ingresso di stranieri per via aerea, attraverso qualsiasi aeroporto del Paese, è autorizzato dal 25 settembre. Nella nuova ordinanza, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale, il governo ha reso il transito aereo ancora più flessibile, eliminando l’obbligo di assicurazione sanitaria valida in Brasile. Ora, il viaggiatore straniero che giunge con un volo nel Paese dovrà solo soddisfare i requisiti migratori appropriati alla sua condizione, come i visti di ingresso quando necessari.
L’ordinanza autorizza eccezionalmente l’ingresso nel Paese degli stranieri che si trovano in un paese di confine terrestre con il Brasile nel caso in cui debbano imbarcarsi su un volo di ritorno al loro Paese di residenza. Inoltre, non sono previste restrizioni per altri stranieri autorizzati, come ad esempio gli immigrati con permesso di soggiorno permanente, a tempo determinato o indeterminato, o il coniuge, partner, figlio o genitore di un brasiliano.

News Correlate