Dubai spera di riaprire ai turisti da luglio

Le autorità di Dubai sperano di poter iniziare ad accogliere di nuovo i turisti in città all’inizio di luglio, dopo aver vietato gli arrivi il mese scorso per combattere la diffusione del coronavirus. A renderlo noto al Arabiya online citando il DG del dipartimento di marketing e commercio di Dubai, Helal al Marri, secondo cui la riapertura dell’emirato ai turisti sarà un processo graduale, che potrebbe essere ritardato fino a settembre, a seconda delle tendenze globali.

“Molti Paesi rimangono chiusi e la questione è più incentrata su discussioni bilaterali – ha affermato al-Marri – Sarà luglio quando le cose inizieranno lentamente ad aprirsi? Sarà settembre? Dobbiamo solo assicurarci di essere pronti”.
Gli Emirati Arabi Uniti hanno temporaneamente sospeso la concessione di visti di entrata per tutte le nazionalità e hanno vietato ai suoi cittadini di viaggiare fuori dal paese. Il turismo, sottolinea la stessa fonte, è un settore importante per Dubai, con stime ufficiali che mostrano che l’emirato ha ricevuto un record di 16,73 milioni di visitatori nel 2019. India, Arabia Saudita e Regno Unito sono i mercati più importanti dell’emirato, mentre la Cina sta rapidamente scalando le classifiche.

News Correlate