sabato, 28 Novembre 2020

Francia scommette su altre regioni trasformandole in ‘marchi commerciali’

La Francia non è solo Parigi. Ogni anno il Paese accoglie circa 85 milioni di visitatori stranieri, ma la grande maggioranza si concentra sulla capitale e su “due o tre regioni”. Un trend che il governo socialista del presidente Francois Hollande intende invertire con i nuovi “contratti di destinazione”, che hanno lo scopo di creare una “marchio” intorno a un territorio, federando attori pubblici e privati del turismo (alberghi, ristoranti, commercianti…) intorno a una tematica ben precisa, come l’enologia a Bordeaux, la montagna per le Alpi, i castelli per la Loira.

Questo “marchio” dovrà dunque contribuire a dare più visibilità a regioni meno note, “come se si parlasse di un marchio commerciale”, ha spiegato il ministro degli Esteri, Laurent Fabius, che oltre al turismo si è anche impegnato per il rilancio della cucina francese. 

News Correlate