giovedì, 15 Aprile 2021

L’Egitto affascina il mondo con la ‘Pharaohs Golden Parade’

Ventidue mummie appartenenti ai faraoni sabato sera hanno percorso le strade del Cairo in una splendida processione reale, partita dal Museo Egizio in piazza Tahrir fino al nuovo Museo Nazionale della Civiltà Egizia (National Museum of Egyptian Civilization – NMEC) a Fustat. L’evento ha segnato il lancio ufficiale del NMEC.
Con fuochi d’artificio come sfondo, le mummie – 18 re e quattro regine – hanno viaggiato in ordine di età su carri faraonici color oro, realizzati appositamente per l’evento e dotati di un sistema di sospensioni pneumatiche per assorbire le vibrazioni; i carri riportavano il nome dei loro occupanti in arabo, inglese e con caratteri geroglifici. Seqenenre Tao II, che regnò sull’Alto Egitto intorno al 1600 a.C., guidava la parata, mentre Ramses IX, che regnò nel XII secolo a.C., chiudeva le fila. In linea con i rigidi standard internazionali per il trasporto dei manufatti, le spoglie reali sono state collocate in teche sterili all’avanguardia per garantirne la conservazione impeccabile.
Ad accompagnare le mummie c’erano 60 motociclette, 150 cavalli e un ensemble di musica diretto dal famoso Maestro egiziano Nader Abbassi. Conformandosi alla grandezza degli antichi sovrani, la processione ha avuto inizio con il saluto di 21 colpi di cannone, ha circondato l’obelisco nella vicina piazza Tahrir, e ha poi proseguito lungo il Nilo fino al NMEC, dove il presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi ha accolto personalmente le mummie dei faraoni nella loro nuova sede permanente al Museo Nazionale della Civiltà Egizia a Fustat. La sfilata di 40 minuti ha visto la partecipazione di 12 celebrità egiziane ed è stata trasmessa da oltre 200 canali TV di tutto il mondo.
I manufatti di inestimabile valore verranno tenuti nel laboratorio del NMEC per le prossime due settimane, dove saranno preparati per l’installazione all’interno delle nuove teche nella Royal Mummies Hall, modellata come la Valle dei Re, l’area che ospita le tombe originali. L’esposizione fornirà informazioni dettagliate sul contesto storico dei reali, insieme a scansioni TC e ad elaborate analisi del DNA. La Royal Mummies Hall aprirà ai visitatori il 18 aprile, in concomitanza con il World Heritage Day.
Per promuovere l’apertura del nuovo museo, il NMEC offre uno sconto del 50% sui biglietti d’ingresso alla Central Exhibition Hall per tutti i visitatori dal 4 al 17 aprile. Inoltre, i media locali e internazionali potranno fotografare e filmare i manufatti nella Central Exhibition Hall il 4 e 5 aprile.

https://nmec.gov.eg

News Correlate