sabato, 17 Aprile 2021

Singapore sarà tappa di quarantena per Australia, si studia accordo

L’Australia sta per concludere un accordo con Singapore perché la città-Stato diventi una base per la quarantena e le vaccinazioni a favore dei suoi cittadini di ritorno dall’estero, per gli studenti internazionali e per i viaggiatori d’affari tra i due Paesi.
Il ministro australiano del Commercio Dan Tehan ha confermato di aver avviato colloqui con la controparte di Singapore Chan Chun Sing.
L’accordo consentirebbe di sbloccare la condizione di circa 40.000 australiani bloccati all’estero, di far ripartire il mercato multimiliardario degli studenti internazionali che studiano nelle università australiane, e di potenziare il turismo tra un Paese e l’altro.  Della ‘bolla’ potrebbe entrare a far parte entro luglio o agosto anche la Nuova Zelanda.
Secondo il piano, i cittadini di Singapore che abbiano ricevuto la vaccinazione potranno recarsi in Australia per lavoro, studio o vacanze senza completare le due settimane di quarantena in albergo. Potrebbe anche essere possibile per persone di Paesi terzi entrare in Australia attraverso Singapore, dopo aver completato due settimane di quarantena nella città-Stato. La disponibilità di Singapore come transito di quarantena, inoltre, ridurrebbe significativamente la pressione sugli hotel per la quarantena in Australia.

News Correlate