giovedì, 25 Febbraio 2021

Ubbe e Torvi della serie ‘Vikings’ celebrano l’Irlanda con due video

Jordan Patrick Smith e Georgia Hirst, protagonisti di ‘Vikings’, una delle serie TV più viste al mondo, in occasione del lancio della seconda parte della 5^ stagione raccontano ciò che hanno più amato dell’Irlanda e lo fanno attraverso 2 video.

“L’Irlanda è assolutamente magica: scendendo lungo la valle tra le montagne di Wicklow sei circondato da antichi paesaggi e alberi secolari. È davvero un luogo senza tempo e incredibile”, ha detto l’autore della serie TV , Michael Hirst.

Grazie agli anni di riprese della serie TV che Hirst ha trascorso in Irlanda, l’autore crede che l’Irlanda possa essere trasformata nella maggior parte delle location di tutto il mondo di cui ha bisogno per realizzare Vikings. Quindi, se ci si è sempre chiesti dove si trovi Kattegat nella vita reale, o dove si trova quella cascata di acqua cristallina in cui Ragnar incontra la sua futura moglie, o anche dove sia stato girato l’antico River Seine, ora la risposta è chiara: in Irlanda.

Parte dell’eccezionale Powerscourt Estate e dei suoi giardini – votata al 3° posto nel mondo dal National Geographic – la cascata più alta d’Irlanda si trova ai piedi delle montagne di Wicklow e si trova a circa 6 km dalla dimora stessa. Le scene: la cascata è il luogo in cui per la prima volta entra in scena Aslaug, la futura moglie di Ragnar.

Grazie al suo aspetto piuttosto particolare, Lough Tay è anche conosciuto come il lago Guinness. Le scene: Lough Tay è generalmente usato per rappresentare le persone che spingono fuori le loro barche da Kattegat.

Le miniere di Avoca sono secoli di storia in un luogo meraviglioso: i cartografi del geografo greco Tolomeo indicavano la posizione di Avoca nel 150 d.C. Facendo una passeggiata si arriva alle miniere e in quello che è noto come “Meetings of the Waters”. Le scene: se c’è una cosa che queste aree hanno, è lo spazio e la bellezza naturale, ed è è questo lo sfondo perfetto per riprese delle più grandi battaglie di Vikings.

Quando le barche sono state cacciate da “Kattegat” / Lough Tay, i laghi di Blessington entrano in scena. Il lago è stato formato dalla diga del River Liffey negli anni ’30 e ’40 per creare una stazione idroelettrica. Le scene: I laghi Blessington e Lough Dan sono i luoghi della navigazione.

Sul fiume Boyne, nei pressi del Castello di Slane, c’è un’altra distesa d’acqua mascherata da qualcosa di completamente diverso. il proprietario del castello – L’ottavo Marchese Conyngham – un volto familiare ai musicisti, invita ogni anno alcuni dei più grandi nomi della musica a suonare nel parco. Le scene: Il River Boyne (anche se con l’aiuto di parecchi effetti speciali) ha fatto da “controfigura” al fiume Senna.

Per un racconto colorato e interattivo sull’intera storia dei vichinghi in Irlanda, soprattutto per le famiglie, si consiglia di fare una deviazione a Dublino per un ‘Viking Splash Tour’. Un giro a terra e in acqua con le guide vichinghe. www.irlanda.com

News Correlate