giovedì, 15 Aprile 2021

L’Enit promuove i viaggi in pellicola: ecco i corti in nomination al Festival Tulipani di seta nera

Faula girata nella Sardegna e firmata da Massimiliano Nocco, Capolinea di Saverio Deodato e La vita in una scatola di Fausto Petronzio, entrambe girate nel Lazio. Sono le 3 opere in nomination per il premio speciale “Il Viaggio Enit” che verrà consegnato dal 3 al 6 giugno nell’ambito della 14esima edizione del Festival Internazionale Film Corto “Tulipani di Seta Nera”, manifestazione a sfondo sociale organizzata dall’associazione di promozione sociale “Università Cerca Lavoro”.

Il premio si inserisce nell’ambito della “mission” dell’ente del turismo di valorizzazione dei territori attraverso gli occhi di un cinema che intreccia l’interesse sociale, che valorizza le diversità e protegge le fragilità delle persone. Il festival infatti è in prima linea con il presidente Diego Righini e il direttore artistico Paola Tassone per potenziare i temi sociali.

“I luoghi legati al cinema sono portatori di esperienze senza tempo che invogliano alla scoperta dei territori. I film sono uno stimolo alla valorizzazione delle location, valorizzazione che non è così automatica ma occorre predisporre strategie e spazi per l’accoglienza e una spinta a maturare interesse crescente per luoghi anche meno noti visti da angolazioni e punti di vista differenti” dice il presidente Enit Giorgio Palmucci.

Da giovedì 1 aprile sarà possibile visionare tutti i corti in concorso sulla piattaforma di Rai Cinema Channel su  http://www.tulipanidisetanera.rai.it.

News Correlate