giovedì, 27 Gennaio 2022

Dove andare alle Isole Canarie per una vacanza in famiglia

Le Isole Canarie rappresentano una meta ideale per una vacanza con i bambini: si tratta, infatti, di una destinazione turistica che ha davvero tanto da offrire, non solo per la bontà del cibo che viene proposto, ma anche per le numerose attività a cui ci si può dedicare e, ovviamente, per le tante spiagge presenti. Quel che più conta, poi, è la sicurezza della location anche dal punto di vista dei più piccoli. Non vi basta? Va bene: allora tra i vantaggi offerti dalle Canarie va sottolineata la possibilità di visitarle anche nei mesi invernali. Per di più, si spende poco e si arriva in aereo nel giro di poche ore: vale proprio la pena di approfittarne.

In vacanza con Alpitour

Per essere sicuri di vivere una vacanza perfetta sotto tutti i punti di vista ci si può affidare ad Alpitour, una realtà ben consolidata nel settore. Esperienza e competenza al servizio dei turisti, che così possono godersi viaggi spettacolari, rilassanti e divertenti. Le proposte di Alpitour offrono il mix ideale di socialità, intrattenimento e qualità: ci sono soluzioni per tutti i gusti e per tutte le esigenze, incluse ovviamente quelle delle famiglie con i bambini al seguito, ed è possibile scegliere fra appartamenti, hotel e club.

Che cosa fare alle Canarie con i bambini

Nel novero delle attività a cui ci si può dedicare alle Canarie in compagnia dei bambini ci sono senza dubbio le escursioni. Stiamo parlando, infatti, di un territorio che mette a disposizione un sacco di opportunità per chi si diverte a camminare o comunque ha voglia di una passeggiata. Una meta da raggiungere può essere, a Tenerife, il vulcano Teide, che per altro è la cima più alta di tutta la Spagna visto che tocca i 3.718 metri di altitudine: per arrivare in vetta si può utilizzare la funivia del Tide. Nell’Isola di Gran Canaria, invece, non si può rinunciare a scoprire il Pico de las Nieves e i suoi boschi di laurisilva e conifere. Ancora, i bambini ameranno di sicuro La Gomera e il suo Parco Nazionale di Garajonay, se non altro per la sua giungla preistorica da esplorare in una foresta intricata che sorge su terreni vulcanici impreziositi da magnifiche sorgenti d’acqua.

Gli altri posti da scoprire

La lista di posti da scoprire alle Canarie durante un viaggio in famiglia, comunque, non si esaurisce certo qui: a Lanzarote, per esempio, c’è il Giardino dei Cactus, che farà impazzire grandi e piccini. È un percorso non troppo diverso da quello di un labirinto, costellato da più di 1.400 specie di piante, ideato da César Manrique, architetto e artista originario proprio di questo posto. Una piacevole alternativa può essere individuata nel Loro Parque, che nel 2017 ha ottenuto il riconoscimento di parco zoologico migliore al mondo. In effetti, chi ha la fortuna di visitarlo può ammirare da vicino le acrobazie compiute da foche, orche e delfini, ma ci sono un sacco di altri animali esotici che lasceranno i bambini a bocca aperta per lo stupore.

Parchi a tema: le Canarie offrono tante scelte

Sempre a Tenerife, sul versante meridionale dell’isola, c’è lo Slam Park, che mette a disposizione una vasta gamma di attrazioni acquatiche di tutti i generi. Ancora, l’isola di Lanzarote è una destinazione da segnare in azienda per il Parco Nazionale Timanfaya, con il suo paesaggio che ricorda quello di Marte. A Gran Canaria merita di essere scoperto Palmitos Park, con draghi di komodo e oranghi, ma qui c’è anche la riserva di farfalle più grande di tutta Europa. Per concludere la rassegna dei parchi non resta che citare l’Oasis Park di Fuerteventura: in tutto il continente europeo non esiste altro posto in cui siano presenti così tanti cammelli.

In spiaggia

Ma, ovviamente, se si va alle Canarie è anche per godersi il sole e il mare. Ovviamente questo arcipelago offre un sacco di scelta da questo punto di vista: a Lanzarote, per esempio, ci si può recare in Playa Papagayo, ma sono ben attrezzate anche le spiagge nei dintorni di Puerto del Carmen, che offrono tutti i servizi che si possano desiderare nel corso di una vacanza con i bambini. L’isola di Tenerife, seppur di dimensioni ridotte, consente di trovare numerosi lidi adatti alle famiglie: è utile sapere che a nord ci sono località meno attrezzate e un po’ più selvagge, mentre a sud la costa è più frequentata. Insomma, mamme e papà devono decidere se preferiscono la tranquillità di un luogo isolato o la comodità di un posto attrezzato ma più affollato.

Dove andare al mare

A pochi chilometri di distanza di Santa Cruz de Tenerife, che è la capitale dell’isola, c’è la meravigliosa Playa de Las Teresitas, vicina alla piccola città di San Andrés. Sempre a Tenerife, inoltre, si possono scoprire un sacco di piscine naturali, dove si ha l’opportunità di fare il bagno senza rischi, anche perché non ci sono onde, e con una temperatura dell’acqua un po’ più alta rispetto al normale. Sull’isola di Fuerteventura le spiagge di Costa Calma, Playa de Sotavento e Playa Barca non hanno niente da invidiare a quelle dei Caraibi, e in più i bambini si potranno entusiasmare osservando le evoluzioni compiute dai surfisti che sfidano gli alisei. L’ultimo consiglio è quello di visitare le Canarie non solo in estate, ma anche nel resto dell’anno: d’altra parte queste sono le isole dell’eterna primavera!

News Correlate