venerdì, 24 Maggio 2024

In barca a vela lungo la costa toscana: periodo ideale, luoghi e itinerari

A tutti coloro che amano il mare, l’acqua cristallina e le spiagge da sogno con i loro tramonti mozzafiato, la penisola italiana ha davvero tanto da offrire; del resto non potrebbe essere altrimenti dal momento che lo sviluppo costiero del nostro Paese raggiunge quasi gli 8.000 km! In effetti, quasi tutte le regioni italiane sono toccate dal mare, c’è davvero l’imbarazzo della scelta.

E allora, viste queste allettanti premesse, perché non regalarsi una vacanza di una settimana in barca a vela o in catamarano – con servizio di uno skipper e/o di un equipaggio – per scoprire parte delle meraviglie che le coste italiane hanno da offrire?

Può essere l’occasione di passare una stupenda e rilassante vacanza con i propri familiari oppure con gruppo di amici.

Molte sono le mete che potremmo suggerire per una vacanza settimanale in barca a vela o in catamarano; fra queste c’è sicuramente la stupenda Toscana, con i suoi quasi 650 km di costa: isole da sogno, spiagge paradisiache, bellissimi borghi antichi e una cucina che non ha niente da invidiare a quella delle altre regioni italiane.

Crociera in barca a vela o in catamarano: qual è il periodo migliore?

Il periodo in cui è possibile passare un’indimenticabile vacanza lungo le coste della Toscana è piuttosto esteso; in linea generale va da aprile alla fine di ottobre; ovviamente, il periodo che va da giugno ad agosto è l’ideale per coloro che sono amanti del caldo, dei bagni di sole, delle lunghe nuotate in acque cristalline e dello snorkeling; i mesi più freschi invece sono perfetti per chi cerca un periodo di relax, di riposo e riflessione; le spiagge sono praticamente deserte, ma l’incanto della costa toscana è immutato.

La costa toscana: una terra piena di “tesori”

La Toscana, terra di grandi navigatori e di illustri poeti, è la regione ideale per una vacanza in barca vela o in catamarano; vediamo qualche possibile meta, dopodiché potremo fornire qualche suggerimento su un possibile itinerario.

Isola di Capraia – Viene definita come la “più selvaggia” delle isole dell’arcipelago toscano; curiosamente è più vicina alla costa della Corsica che a quella toscana; è l’unica isola vulcanica dell’arcipelago ed è ricca di siti di notevole interesse storico visitabili percorrendo sentieri e mulattiere. Nella parte sud dell’isola si trova la mitica Cala Rossa, un enorme parete di roccia rossa a picco sul mare. L’Isola di Capraia è un piccolo paradiso ed è una meta molto ambita da chi pratica lo snorkeling.

Isola d’Elba – Può forse mancare l’Isola d’Elba se si sceglie di fare una vacanza in barca nelle acque toscane? È un luogo incantato che può accontentare anche i più esigenti: scenari naturali mozzafiato, borghi pittoreschi, spiagge perfette per il relax, acque cristalline e porti attrezzati.

Isola del Giglio – Un territorio che per la gran parte è ancora selvaggio; è un’isola ricca di stupende spiagge e calette da sogno; acque trasparenti che fanno la gioia di chi ama le immersioni; un porto pittoresco ravvivato dalle piccole case colorate dei pescatori. E poi c’è Giglio Castello, un suggestivo antico borgo medievale che si trova a quota 405 m sul livello del mare. C’è bisogno di aggiungere altro?

Isola di Giannutri – È l’isola più meridionale dell’arcipelago toscano; un piccolo gioiello che durante la stagione invernale conta sì e no venti abitanti; il mare cristallino è l’ideale per chi pratica la pesca subacquea o lo snorkeling; scenari naturali da incanto e resti storici; dal punto più alto dell’isola (poco più di 80 m) è possibile ammirare un panorama mozzafiato.

Vacanza in barca a vela in Toscana: tre possibili itinerari

Premesso che è possibile studiare tantissimi splendidi percorsi, ecco un possibile itinerario per una vacanza settimanale in barca a vela.

Primo itinerario

  • Primo giorno – Partenza da Castiglioncello – Arrivo all’isola di Capraia
  • Secondo giorno – Sosta a Capraia
  • Terzo giorno – Dall’Isola di Capraia all’Isola d’Elba
  • Quarto giorno e quinto giorno – Giro dell’Isola d’Elba
  • Sesto giorno – Dall’Isola d’Elba a Punta Ala
  • Settimo giorno – Ritorno a Castiglioncello.

Secondo itinerario

  • Primo giorno – Partenza da San Vincenzo per Portoferraio.
  • Secondo giorno – Porto azzurro
  • Terzo giorno – Marina di campo
  • Quarto giorno – Rada di Fetovaia
  • Quinto giorno – Marciana Marina
  • Sesto giorno – Capraia.
  • Settimo giorno – Rientro.

Terzo itinerario

  • Primo giorno – Partenza da Punta Ala per Porto Santo Stefano
  • Secondo giorno – Giglio Porto
  • Terzo giorno – Rada Cala dell’allume
  • Quarto giorno Campese
  • Quinto giorno – Giannutri
  • Sesto giorno – Porto Ercole
  • Settimo giorno – Rientro.

 

News Correlate