mercoledì, 3 Marzo 2021

Da Londra cautela sulla prenotazione delle vacanze estive all’estero

Un ritorno anche parziale alla normalità delle vacanze estive è per ora solo un auspicio, sullo sfondo dell’emergenza Covid: lo ha detto il ministro britannico dei Trasporti, Grant Shapps, rivolgendo un appello alla cautela ai connazionali e definendo al momento prematura l’idea di prenotare qualunque soggiorno all’estero per la bella stagione.

“Non possiamo ancora dire in quale situazione esatta ci troveremo, in termini di contagi, morti e risultati delle vaccinazioni, in estate”, ha dichiarato Shapps, invitando i britannici ad attendere. Il ministro del governo di Boris Johnson ha poi osservato che diversi Paesi stanno pensando d’introdurre nuove restrizioni agli ingressi, per assicurarsi che turisti e viaggiatori siano stati testati contro il Covid e – in alcuni casi – siano stati vaccinati. Ha peraltro ribadito che Londra resta al momento contraria all’idea di “un passaporto Covid”, come una sorta di lasciapassare destinato a chi abbia già ricevuto un vaccino, per ragioni sia di dubbia efficacia sia di principio (considerandola in linea di massima illiberale).

News Correlate