mercoledì, 28 Ottobre 2020

Alitalia, sindacati interrompono trattative e chiedono aiuto al Governo

E’ rottura tra sindacati e Alitalia. Le sigle di categoria hanno deciso di interrompere il confronto con l’azienda sul rinnovo del contratto nazionale. Una decisione che era nell’aria da giorni e che i sindacati hanno comunicato con una lettera al Governo chiedendo una convocazione urgente. Richiesta subito accolta dai ministri dello Sviluppo e dei Trasporti Calenda e Delrio. Mentre l’azienda tenta la carta della collaborazione e, esprimendo rammarico per la decisione dei sindacati, assicura la propria volontà di trovare un’intesa. Ad irritare ulteriormente le sigle di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl è stata anche la richiesta dell’azienda di firmare il rinnovo entro il 28 febbraio, altrimenti avrebbe proceduto con l’applicazione unilaterale delle modifiche.    

L’azienda, da parte sua, si difende spiegando di aver avviato le trattative “nella convinzione che fosse giusto, oltre che doveroso, cercare nel più breve tempo possibile una soluzione condivisa per assicurare la sostenibilità e lo sviluppo” della compagnia. E assicura che resta ferma la propria “volontà di ricercare un’intesa” per un nuovo contratto.

News Correlate