giovedì, 4 Marzo 2021

Differito sciopero taxi di domani, Nencini: il lavoro del governo continua

I sindacati dei taxi hanno differito lo sciopero in programma domani, giovedì 14 dicembre. “Riscontrando la disponibilità del vice ministro Riccardo Nencini a tenere in giusta considerazione i chiarimenti necessari, relativi alla operatività territorialità degli operatori ncc, ed alla regolamentazione delle piattaforme tecnologiche, valutiamo di mantenere lo stato di agitazione, differendo lo sciopero”, scrivono in una nota Fit Cisl, Uiltrasporti taxi, Ugl taxi, Federtaxi Cisal, Uti, Confail Taxi e Silt- Confcommercio diffusa a seguito della riunione tra rappresentanze di settore e Nencini che si è tenuta al ministero dello Sviluppo Economico.

Il vice ministro alla luce dell’articolato dibattito svolto con le rappresentanze di settore, ascoltando le motivazioni espresse nel confronto, si è impegnato a trovare un nuovo ed avanzato equilibrio, per la formulazione di un documento che recepisca quanto emerso. “La riforma del servizio pubblico di mobilità Taxi-Ncc – ha detto Nencini – ha registrato significativi passi in avanti. Lavoreremo ora alla regolamentazione delle piattaforme tecnologiche e alla definizione dei nuovi criteri di territorialità perché il servizio ai cittadini sia il più efficiente possibile. Ringrazio le organizzazioni che hanno accolto con attenzione le proposte del governo e che hanno revocato la minaccia di sciopero per domani. Il nostro lavoro continua fin dai prossimi giorni”- ha concluso Nencini.

News Correlate