lunedì, 28 Settembre 2020

Meridiana, sindacati preoccupati nonostante buoni propositi ad

“Siamo fortemente preoccupati e vogliamo lanciare un grido di allarme per la crisi del gruppo Meridiana. Nonostante i buoni propositi dell’ad Richard Creagh, la situazione continua ad avvitarsi in una spirale negativa”. Lo afferma il segretario generale aggiunto della Uiltrasporti Marco Veneziani. “La realtà dei 12 mesi di cigs, da noi richiesta e faticosamente ottenuta in via del tutto eccezionale dal governo con l’unico obiettivo di dare la possibilità all’azienda in situazione di crisi di poter ricercare un partner affidabile e solido, risollevare le sorti aziendali e garantire l’occupazione, si sta tramutando in un fallimento – osserva Veneziani – 6 mesi sono già trascorsi ma non abbiamo visto nessun segnale positivo, se non una azienda che cambia continuamente strategie e programmi.

Come Uiltrasporti – continua  Veneziani –  non siamo più disponibili a vedere sprecati i pesanti sacrifici che i lavoratori del gruppo stanno sopportando da mesi. Pertanto stiamo predisponendo un documento dettagliato, che rappresenti la situazione, che invieremo al ministro dello Sviluppo Economico, a quello del Lavoro e quello dei Trasporti. Se non vedremo un immediato e radicale cambio di ‘rotta’ – conclude – saremo costretti, nostro malgrado, ad attivare tutte le più opportune azioni sindacali”. 

News Correlate