martedì, 22 Settembre 2020

Scioperi del 26 e 27 ottobre ridotti a 4 ore. Differiti al 10 novembre stop Enav e Ryanair

Ridotti a 4 ore gli scioperi previsti per il 26 e 27 ottobre 2017. È quanto ha deciso il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio. In particolare, per il trasporto aereo, lo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati per l’intera giornata del 27 ottobre proclamato dalle Organizzazioni Sindacali Cub, SGB, SI-Cobas, Usi-Ait, Slai Cobas, è ridotto a 4 ore: dalle 10 alle ore 14. Per il trasporto ferroviario e marittimo, l’astensione del 27 ottobre è ridotto a 4 ore dalle 9 alle 13. Per il trasporto pubblico locale, invece, lo stop del 27 ottobre, ferma restando l’osservanza delle fasce orarie di garanzia di pieno servizio previste, è ridotto a 4 ore dalle 9 alle 13.

Per i servizi connessi al trasporto passeggeri, lo sciopero del personale appartenente alle Aziende ferroviarie Gruppo FSI, Serfer Servizi Ferroviari, Trenord, Nuovo Trasporto Viaggiatori, per i giorni 26 e 27 ottobre, durata 24 ore (dalle ore 21 del 26 ottobre alle ore 21 del 27 ottobre) proclamato dall’Organizzazione Sindacale Cub Trasporti, è ridotto a 4 ore dalle 9 alle 13 del 27 ottobre.  Il fermo dei lavoratori del comparto aereo, aeroportuale ed indotto degli Aeroporti della Regione Lombardia previsto per il 27 ottobre per 24 ore (dalle ore 00.01 alle ore 23.59) proclamato dall’Organizzazione Sindacale Cub, è ridotto a 4 ore dalle 10 alle 14 del 27 ottobre.

Inoltre, a seguito dell’incontro al ministero, Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti, Ugl Trasporto Aereo, Unica hanno deciso di differire al 10 novembre 2017, lo sciopero del personale dipendente dell’Enav previsto per il 27 ottobre dalle 13 alle 17.

Inoltre lo sciopero del personale navigante delle società Ryanair Limited, Brookfield Aviation International, Crewlink Ireland Limited, McGinley Aviation, Workforce International Contractors Limited per il 27 ottobre dalle 14 alle 18.

 

News Correlate