martedì, 20 Ottobre 2020

A San Vito si torna a parlare di Cous Cous Fest

Dal 20 al 25 settembre 8 Paesi in gara: Italia, Marocco, Algeria, Costa d’Avorio, Israele, Palestina

Saranno otto i paesi partecipanti alla prossima edizione del Cous Cous Fest, la rassegna internazionale di cultura ed enogastronomia del Mediterraneo in programma a San Vito Lo Capo da martedi’ 20 a domenica 25 settembre prossimi. Algeria, Costa d’Avorio, Israele, Italia, Marocco, Palestina, Senegal e Tunisia proporranno a San Vito i piatti di cous cous cucinati secondo la propria tradizione gastronomica. Per il quinto anno consecutivo saranno presenti anche Israele e Palestina, nonostante le forti tensioni internazionali.
Dalla carne alle verdure, dal pesce alle spezie, a San Vito ogni anno si celebra e si rinnova la cultura associata alla tavola dei paesi che si affacciano nel Mediterraneo e non solo che hanno il cous cous, piatto della pace preparato in tutto il mondo, nella loro tradizione gastronomica. Durante le sere di mercoledì 21 e giovedì 22 settembre, gli chef si cimenteranno in una gara tra i fornelli per strappare il titolo di “Miglior Cous Cous” alla Tunisia, paese vincitore dell’ultima edizione.
A giudicare i piatti in gara sarà il palato di una giuria internazionale, composta da esperti e giornalisti di stampa specializzata, italiana ed estera, e presieduta da Davide Paolini, celebre giornalista, curatore della rubrica “ll Gastronauta” sul Sole 24Ore.
Protagonista della rassegna sanvitese non sarà soltanto l’antica tradizione del cous cous ma più in generale, la cultura gastronomica siciliana ed internazionale: il visitatore verrà condotto lungo un itinerario del gusto alla scoperta di un’offerta di prodotti agroalimentari di qualità, da gustare in abbinamento ai migliori vini del territorio, attraverso l’organizzazione di laboratori tecnici, approfondimenti con esperti e nutrizionisti e incontri culturali.

News Correlate