martedì, 1 Dicembre 2020

Aeroporti, inaugurate a Fiumicino nuove infrastrutture per i passeggeri

Il Terminal AA e il parcheggio multipiano sono il fiore all’occhiello

La società di gestione Aeroporti di Roma, al fine di migliorare ulteriormente la qualità dei servizi di Fiumicino e rispondere adeguatamente agli incrementi di traffico, ha inaugurato lunedì 1° agosto 2005, le nuove infrastrutture dell’aeroporto Leonardo da Vinci.
Alla presenza delle Istituzioni, delle autorità e della stampa, il Sindaco di Fiumicino, Mario Canapini, e l’Amministratore Delegato di ADR (Aeroporti di Roma), Francesco Di Giovanni, hanno simbolicamente tagliato il nastro per festeggiare l’avvio del nuovo Terminal AA, riservato al traffico charter e non solo.
Nel corso dell’evento sono state illustrate ai partecipanti le caratteristiche strutturali e funzionali delle varie opere che rientrano nel Piano di investimenti approvato da ADR, con un investimento complessivo pari a 660 milioni di euro nel periodo 2005-2014. In dettaglio:

o nuovo Terminal passeggeri, adiacente al Terminal A voli nazionali, si estende su di una superficie di 9.000 mq, dei quali circa 6.000 mq per l’area accettazione, con 18 banchi check-in e 3.000 mq per le sale remote d’imbarco.
o 5° modulo del Parcheggio Multipiano coperto, costruito su 6 livelli per complessivi 45.000 mq, è ubicato di fronte al Terminal A e dispone di 1.800 posti auto, che si aggiungono ai 3.700 degli altri tre Parcheggi Multipiano esistenti.
o ampliamento del Parcheggio Lunga Sosta, su un’area di circa 35.000 mq, dispone di 1.400 posti auto che, finché non saranno riservati agli addetti aeroportuali, verranno messi a disposizione dei passeggeri, portando complessivamente la capienza del Lunga sosta a 5.400 posti auto.
o ampliamento del Molo Ovest, con 16 nuove uscite d’imbarco per i voli internazionali, si estende su 2.700 mq.
o nuova isola accettazione, di circa 1.000 mq, del Terminal C partenze internazionali ha preso il posto dell’ex Cerimoniale di Stato e dispone di 18 nuovi banchi check-in, serviti da nastri bagagli collegati al sistema BHS per il trattamento e lo smistamento automatico dei bagagli.
o nuovi 15 piazzali per la sosta aeromobili denominati “Echo” nell’area Sud-est dell’aeroporto e dei piazzali chiamati “Whiskey” e delle vie di rullaggio nell’area Ovest.
o 2° modulo dell’edificio per il trattamento bagagli in transito voli internazionali, dotato di un carosello che si sviluppa su 80 metri lineari.

“Stiamo lavorando con il massimo impegno, tanto che le infrastrutture inaugurate oggi possono essere considerate solo il prologo degli sviluppi futuri, un punto di passaggio e non certo di arrivo – ha dichiarato Francesco Di Giovanni, Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma.
“Per il futuro ADR ha già avviato a Fiumicino i lavori per il raddoppio della via di rullaggio denominata “Bravo” e presto inizieranno i lavori di realizzazione del nuovo Molo C e dell’ampliamento galleria transiti e sarà costruita una ulteriore Torre uffici”. “Infine – ha concluso l’AD – entro il 2006, nei pressi della Cargo City, sarà aperto al pubblico lo Scandic by Hilton, secondo albergo dell’aeroporto”.

News Correlate