giovedì, 26 Novembre 2020

Aeroporti, inaugurato il Pitagora di Crotone

La nuova aerostazione punta a 250 mila passeggeri all’anno

Si è svolta martedì, a Crotone, la cerimonia di inaugurazione della nuova aerostazione passeggeri “Pitagora”, alla presenza del Vice Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Mario Tassone, del Presidente della Regione Calabria, Dott. Giuseppe Chiaravalloti, delle autorità e rappresentanti delle Istituzioni nazionali e regionali, oltre al Presidente ed al Vice Direttore Generale dell’ENAC, On. Prof. Vito Riggio ed Ing. Salvatore Sciacchitano, al Presidente e agli Amministratori Delegati della Aeroporto S. Anna, Avv. Fabrizio Criscuolo, Dott. Michele Proto e Dott. Savino Cocco, ed al Responsabile Area Operativa dell’ENAV, Dott. Nadio Di Rienzo.
La cerimonia, organizzata dall’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, dalla Aeroporto S. Anna S.p.A., società di gestione dell’Aeroporto di Crotone, e dall’ENAV S.p.A., Società Nazionale per l’Assistenza al Volo, ha celebrato il completamento dell’opera di riqualificazione della nuova aerostazione per la quale sono stati investiti 4 milioni di Euro.
Il progetto della nuova aerostazione è basato su una previsione di 250.000 passeggeri all’anno ed occupa una superficie di oltre 4.000 metri quadrati, su due livelli.
Gli interventi infrastrutturali rientrano nel programma dell’ENAC di ammodernamento degli aeroporti finalizzato al miglioramento dei parametri di sicurezza (safety e security), all’elevazione degli standard di qualità dei servizi resi al passeggero e, più in generale, allo sviluppo del sistema dell’aviazione civile nazionale.
Per l’Aeroporto di Crotone, infatti, nel dicembre del 2002, è stato sottoscritto l’Accordo di Programma Quadro Regione Calabria – ENAC – Società Aeroporto S. Anna S.p.A., per importanti opere, tra le quali, oltre alla nuova aerostazione, ricordiamo la realizzazione di un’area di sicurezza di fondo pista, la nuova segnaletica orizzontale e verticale, l’implementazione dei controlli del 100% dei bagagli da stiva, il potenziamento e aggiornamento delle radioassistenze, ampliamento piazzali di sosta degli aeromobili, l’ultimazione della strada perimetrale, la nuova viabilità interna ed il nuovo parcheggio.
Inoltre, per i prossimi tre anni, l’ENAV ha previsto di investire sull’aeroporto di Crotone, più di 7 milioni di euro per l’allestimento di una nuova torre di controllo, di un nuovo blocco tecnico e di importanti strumentazioni per l’assistenza dei voli (ALS – sentiero luminoso di avvicinamento, sistemi per le telecomunicazioni, strumentazioni meteo, AVL – Aiuti Visivi Luminosi). ENAV, attraverso questi investimenti, mira ad implementare le strutture tecnologiche dell’aeroporto, mantenendo sempre i massimi standard di sicurezza, in una prospettiva di crescita del traffico aereo dello scalo calabrese.

News Correlate