martedì, 22 Settembre 2020

Air France, nuovo passo verso la privatizzazione

Modificato lo Statuto della compagnia di bandiera francese

Parigi lancerà il secondo round di apertura del capitale di Air France ”non appena le condizioni di mercato saranno favorevoli”. Lo ha ribadito il ministro dei Trasporti, Gilles de Robien, dopo aver presentato al consiglio dei ministri un decreto che modifica lo statuto della compagnia di bandiera in vista della privatizzazione. Il presidente di Air France, Jean-Cyril Spinetta aveva
dichiarato il mese scorso che la compagnia sarà tecnicamente pronta per l’operazione dal 10 luglio, cioè dopo la sua assemblea generale. Secondo i piani del governo, la partecipazione dello stato scenderà dal 54,4% a circa il 20-25%. Il lancio in borsa è previsto, sempre se le condizioni di mercato lo permetteranno, tra la fine dell’estate e l’autunno. Il nuovo terminal di Air France all’aeroporto Charles de Gaulle di Roissy è intanto entrato in funzione oggi, con una settimana di ritardo sul calendario previsto per motivi di
sicurezza. A rinviare l’apertura del terminal 2E era stata la caduta di un lampadario proprio al momento delle ultime ispezioni della commissione di sicurezza.

News Correlate