venerdì, 18 Giugno 2021

Alitalia, in vigore il nuovo orario invernale

Tra i nuovi collegamenti spicca il Milano-Shangai

Arriva il nuovo orario invernale di Alitalia con nuove frequenze e nuove destinazioni, a partire dal volo da Milano per Shangai. Da domenica 31 ottobre 2004, infatti, Alitalia conferma le nuove destinazioni già inaugurate durante l’anno e avvia nuovi collegamenti, rinforzando il network grazie ai forti recuperi di efficienza e produttività del personale navigante e
alle ottimizzazioni nell’utilizzo della flotta. Sul network intercontinentale, il 2 dicembre prossimo verrà inaugurato il collegamento Malpensa Shangai che verrà effettuato con un Boeing 767/300, tre volte alla settimana. Vengono inoltre confermati i collegamenti, avviati durante la stagione estiva, per Delhi e Washington ed incrementate le frequenze di molte altre destinazioni: Buenos Aires avrà una frequenza giornaliera; Osaka passerà da 3 a 5 frequenze
settimanali e Dakar da 3 a 7; sarà poi aggiunta la quinta frequenza settimanale per Lagos/Accra e la sesta frequenza per Dubai. Per quanto riguarda le destinazioni europee, Alitalia introduce nuovi collegamenti da Malpensa per Zagabria, Timisoara, Birmingham, Sanpietroburgo e Budapest. Da Fiumicino vengono aperti i collegamenti con Budapest, Salonicco e Valencia e confermati i collegamenti per Malaga e Zurigo. La compagnia conferma inoltre i collegamenti con Copenhagen e
Stoccolma da Fiumicino e da Malpensa e quelli con Manchester e Skopje da Malpensa. Sarà inoltre aumentato il numero dei posti e le frequenze su destinazioni come Algeri, Belgrado, Cairo, Casablanca, Mosca, Praga, Tirana, Tripoli e Tunisi. Le frequenze sul network nazionale saranno intensificate per
migliorare la connettività con i voli internazionali, e per offrire un servizio più completo e soddisfacente per la clientela business. In particolare le frequenze aumenteranno nelle fasce orarie del mattino e della sera. Il prodotto link (Fiumicino-Milano Linate) offrirà ancora più voli, passando dagli attuali 62 a 68 giornalieri. I collegamenti da Torino per Roma e Napoli saranno aumentati del 40%, così come aumenteranno da Roma i voli per Catania, Palermo, Venezia, Verona e Bari. Saranno inoltre incrementate le frequenze giornaliere che da Milano Linate collegano Napoli, Reggio Calabria e Bari.

News Correlate