sabato, 23 Ottobre 2021

Alitalia, la flotta ha la sua nuova ammiraglia

Il boeing 777 è l’ideale per i voli intercontinentali

Alitalia ha la sua nuova ammiraglia per la flotta di lungo-raggio. E’ atterrato oggi a Fiumicino, direttamente dagli stabilimenti della Boeing di Everett (Seattle), il primo 777-220 ER, il più grande bimotore del mondo, scelto dalla compagnia italiana per le sue caratteristiche dimensionali, di produttività e affidabilità abbinate a bassi costi operativi. Il boeing 777 è infatti l’aereo commerciale al momento più avanzato al mondo dal punto di vista tecnologico, ed è in grado di fornire il
maggiore carico ed autonomia di volo nella sua categoria. Nonostante sia di dimensioni minori rispetto a quelle dei tradizionali 747-200 impiegati fino allo scorso anno da Alitalia, il 777 ha comunque una cabina molto spaziosa, con un allestimento interno studiato per offrire il massimo comfort ai passeggeri durante le lunghe tratte intercontinentali. Alitalia intende infatti far volare il nuovo boeing su rotte non-stop innanzitutto fra l’Italia e gli Stati Uniti, e poi verso il Sudamerica e l’Asia: grazie all’alta velocità, rispetto ad altri aerei concorrenti il 777 consente ai passeggeri di
giungere a destinazione in tempo minore. Configurato con 291 posti, il 777 dell’Alitalia ha un
allestimento interno studiato per offrire il massimo comfort: la cabina passeggeri ha cappelliere più capienti ed un soffitto alto studiato per creare un ambiente il più possibile aperto e spazioso. Il nuovo aereo presenta inoltre dimensioni ridotte rispetto a quelle dei tradizionali 747-200 impiegati fino allo scorso anno da Alitalia. Il numero dei posti disponibili in economica è inferiore a quelli del 747, mentre aumenta l’offerta e lo spazio dei posti in “Magnifica”, che offre 42 poltrone in pelle disposte su 7 file distanziate di un metro e 53 centimetri. La classe economica è invece composta da 249 poltrone, disposte in file di 9 e distanziate di circa 80 centimetri. Tutte le poltrone sono dotate di video individuali per la visione di programmi secondo la formula ‘on demand’, che dà la possibilità a ciascun passeggero di accedere ad una programmazione personalizzata fino ad un massimo di 60 programmi d’intrattenimento. Il boeing 777 200-ER ha un serbatoio da 171.000 litri di carburante ed ha un’autonomia di circa 14.000 chilometri; è equipaggiato con motori General Electric. Alitalia attende la consegna di altri cinque 777 entro il 2003 ed ha un’opzione su altri sei.
Questi aerei fanno parte della conversione di un vecchio ordine di 747 effettuato nel 2000.

News Correlate