venerdì, 22 Gennaio 2021

Alitalia, sciopero generale il 7 settembre

UP: “La disorganizzazione rischia di mettere a repentaglio la sicurezza dei voli”

Alitalia torna nel ciclone: Cgil, Cisl, Ugl e UP, con la Uil defilata, hanno proclamato per il 7 settembre un nuovo sciopero generale di 24 ore, subito a ridosso della fine della tregua estiva. E se da più parti si teme che nei prossimi giorni anche la ex compagnia di bandiera possa restare paralizzata come Air One nei giorni scorsi, i piloti di Up parlano addirittura di una tale disorganizzazione che rischia di mettere a repentaglio la sicurezza dei voli. Tanto che il presidente dell’Unione Piloti. Massimo Notaro ha denunciato al ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, la situazione operativa di “particolare gravità in cui versa Alitalia che potrebbe portare a possibili riflessi sulla sicurezza dei voli”. Secondo le organizzazioni il peggioramento della compagnia è “progressivo ed inarrestabile ed ogni indicatore sta a dimostrarlo: siamo arrivati in queste ore a cancellazioni di operativo intorno al 6% quando compagnie aeree appena rispettabili si attestano tra lo 0,5 e l’ 1%. Si cancellano voli e si riproteggono passeggeri infuriati con costi elevatissimi perché non ci sono le ruote degli aeromobili!”. Per il pilota, poi, “anche la disorganizzazione è un fattore di rischio, così come le avarie tecniche”. “Stiamo molto attenti – ha aggiunto Notaro – perché non vorremo mai che il tema da discutere diventi quello della sicurezza dei voli, perché se Alitalia ha una medaglia, è quella della sicurezza, e se la bruciamo è la fine. Bisogna invertire la tendenza – ha concluso – è in gioco la sopravvivenza della compagnia perché nessuna compagnia sopravvive ad un disastro aereo”.

News Correlate