giovedì, 5 Agosto 2021

Benefit e convenzioni per i piccoli comuni italiani

Accordo tra Anci e alcune grandi aziende per una Carta servizi

La consulta Anci dei piccoli comuni italiani ha siglato un accordo con alcune grandi aziende per la creazione di una Carta servizi, che garantira’ alle piccole citta’ una serie benefit e convenzioni. Tra questi, sconti con Airone, Alitalia, Avis, Autonoleggio, E motion, Globus Hotel di Roma, Maggiore, Banca Monte dei Paschi di Siena e Telecom.
Per usufruire dei vantaggi offerti dalla Carta servizi, i sindaci dovranno presentare agli uffici delle aziende convenzionate la tessera personalizzata, rilasciata dall’Anci, provvista di codice numerico di identificazione, corrispondente al comune di riferimento. L’iniziativa restera’ valida anche in caso di elezione di un nuovo sindaco.
“Un punto di partenza per aiutare con un supporto di carattere economico, ma soprattutto morale, i sindaci dei piccoli comuni italiani con popolazione sotto i cinquemila abitanti”, ha detto Secondo Amalfitano, coordinatore della consulta Anci e sindaco di Ravello (Na), aggiungendo: “Tra le ottomila e duecento realta’ municipali presenti in Italia, ben cinquemila e ottocento sono al di sotto dei cinquemila abitanti, e gestiscono il 54% del territorio nazionale e undici milioni di cittadini, mentre solo 47 centri hanno piu’ di centomila abitanti. Ma questo non viene considerato. Addirittura – ha precisato – da tempo siamo accusati di essere degli spreconi e con questa Finanziaria ci siamo visti tagliare risorse gia’ risicate. Molti sindaci dei piccoli centri non percepiscono infatti neanche l’indennita’, che va da cinquecento a mille e duecento euro, arrivando a pagare di tasca propria molte spese”.
E ha concluso: “Se il nostro Paese puo’ recuperare terreno a livello mondiale e’ solo puntando sulla qualita’. Qualita’ che non puo’ esistere senza la tipicita’, le tradizioni, gli usi e la lingua dei piccoli comuni, che conferiscono al prodotto un’unicita’ non imitabile. Quello che vorremmo e’ soprattutto un supporto di carattere morale, come riconoscimento alla nostra attivita’, oltre che aiuti di carattere economico”.

News Correlate