domenica, 29 Novembre 2020

Ciset, stabile il flusso di turisti stranieri in Italia

Gli italiani preferiscono invece andare all’estero

Si mantiene costante il flusso di turisti stranieri in Italia, mentre e’ in calo quello degli italiani, che preferiscono recarsi all’estero. Lo afferma l’ultima indagine congiunturale del Ciset, il Centro internazionale di studi e ricerche sull’economia turistica, relativa al periodo compreso tra novembre 2005 ed aprile 2006. In particolare, i dati indicano una crescita dello 0,3% degli arrivi di turisti stranieri e un calo dello 0,3% delle presenze, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Ad aumentare sono soprattutto i giapponesi, seguono poi gli inglesi e gli americani. Stabile e’, invece, la presenza dei francesi, mentre diminuiscono i tedeschi.
In calo, anche se di poco, la permanenza degli italiani nelle localita’ turistiche domestiche, che segna una sostanziale stagnazione degli arrivi (-0,1%) e una contrazione dello 0,4% delle notti trascorse fuori casa, rispetto all’inverno 2004/05. Gli italiani, inoltre, preferiscono viaggiare verso mete europee di breve e medio raggio oppure verso le destinazioni extraeuropee considerate “sicure” e convenienti (soprattutto grazie al rafforzamento dell’euro sul dollaro). Il problema principale per il settore turistico, infatti, e’ l’economia ancora debole. Il Ciset evidenzia, per questo motivo, una “modificazione del comportamento di consumo dei turisti, che non rinunciano alla vacanza, ma optano per mete piu’ a buon mercato o per soluzioni di vacanza piu’ economiche”, come il bed&breakfast e le case di parenti e amici. Si registra, inoltre, la tendenza a ridurre la durata dei soggiorni, preferendo soprattutto quelli brevi, ma piu’ frequenti.

News Correlate