lunedì, 21 Settembre 2020

Doveva essere una vacanza tutto relax, ma l’albergo era un cantiere

Viaggio a Sharm el Sheikh rovinato per una coppia cremonese affidatasi a T.O. romano

‘The Star Hotel’, l’Hotel delle stelle. Il nome prometteva bene, come le foto del catalogo e la descrizione ricevuta presso un’agenzia di Cremona: un paradiso di fronte alle acque cristalline di Sharm El Sheik. Invece l’albergo era un cantiere aperto, inagibile, insidioso e sporco. E’ stato un incubo, non una vacanza, l’esperienza vissuta pochi giorni fa da una coppia di cremonesi in Egitto. Lui e lei, poco più che ventenni, sono già passati al contrattacco insieme con i numerosi compagni di sventura. Dopo avere trascorso parte della vacanza in un altro albergo a tre stelle, a cinque chilometri dal mare, e parte nell’hotel-cantiere (fili elettrici e tubi dappertutto, voragini al posto degli ascensori, buchi nel soffitto, acqua marrone dai rubinetti), appena rientrati hanno bloccato la carta di credito utilizzata per versare gli 800 euro a testa spesi per il
‘pacchetto’ turistico. Poi si sono affidati a un avvocato che ha denunciato il tour operator romano che ha organizzato il viaggio.

News Correlate