giovedì, 29 Ottobre 2020

Enac/2: più low cost e tratte internazionali dall’Italia

Le nuove strategie porteranno un incremento del 30% del traffico in 5 anni

Ulteriore incremento dei voli low cost e dei collegamenti diretti dalle città italiane a quelle straniere. Ecco come Enac e Assaeroporti nel giro di cinque anni pensano di portare il traffico di passeggeri in Italia da 110 milioni a 160-170 milioni all’anno. “L’Italia pur essendo il sesto paese nel mondo per Pil – ha detto Salvatore Sciacchitano, vice direttore generale dell’Enac, intervenendo al convegno di Palermo – rimane quindicesimo per mobilità aerea. Questo significa che non siamo in grado di soddisfare l’intera domanda”. Gli fa eco il presidente di Assaeroporti, Domenico Di Paola. “E’ necessario – ha sottolineato Di Paola – portare l’indice di mobilità da uno a due, aumentando il traffico aereo di 60 milioni di passeggeri. Tutto questo avrebbe una ricaduta occupazionale notevole se si pensa che da uno studio è emerso che per ogni milione di clienti delle compagnie aeree in più si formano tremila posti di lavoro”.

News Correlate