domenica, 18 Aprile 2021

Federalberghi in missione in Cina

Una delegazione di 150 albergatori sarà al China International Travel Market

I recenti accordi bilaterali Ue-Cina hanno finalmente aperto le porte ai turisti cinesi, che da oggi in poi potranno visitare liberamente l’Italia. ”Questa importante opportunita’ per il nostro Paese – ha affermato il presidente della Federalberghi-Confturismo, Bernabo’ Bocca – ci ha suggerito di compiere una iniziativa specifica su quel mercato”. Cogliendo quindi la coincidenza dello svolgimento a Shanghai del Citm-China International Travel Market, dal 25 al 28
novembre, la fiera internazionale del turismo, una delegazione di 150 albergatori italiani si recherà in Cina per incontrare rappresentanti turistici e tour operators di quel Paese. ‘La visita ci consentirà – ha aggiunto Bocca – sia di capire e conoscere le abitudini dei cinesi, sia di avviare rapporti d’affari ed istituzionali che possano accelerare l’attivazione di flussi turistici individuali e di gruppo verso l’Italia. L’occasione è dunque di quelle da non perdere – ha concluso il presidente degli albergatori italiani – in quanto i cinesi costituiranno sicuramente il business turistico del futuro. E la numerosa partecipazione degli imprenditori alberghieri, provenienti da tutte le Regioni italiane, è la migliore conferma del nostro impegno volto a rafforzare lo sviluppo turistico dell’ Italia: una risorsa economica che porta
circa 30 miliardi di Euro di entrate valutarie annue dall’estero, pesa per il 12% del Pil nazionale e dà lavoro a 2 milioni di persone”.

News Correlate