martedì, 29 Settembre 2020

Fiavet Lazio, creare una Conferenza dei Servizi

Per regolamentare l’accesso al Colosseo e la mobilita’ nella capitale

Fiavet Lazio critica la recente decisione della Sopraintendenza Archeologica di Roma di aumentare di 3 euro il costo del biglietto d’ingresso per le visite al Colosseo, consentendo al pubblico di visitare anche la mostra “Musa Pensosa” allestita all’interno del monumento. La federazione laziale ha quindi stilato un documento di denuncia per riportare l’attenzione su alcune importanti problematiche legate alla mobilita’ e ai servizi turistici di Roma. “Ancora una volta – ha affermato il presidente di Fiavet Lazio, Cinzia Renzi – ci troviamo a dover lamentare la scarsa sensibilita’ istituzionale rispetto alle problematiche e alle esigenze legate al ruolo di intermediari turistici delle agenzie di viaggio. Come gia’ successo lo scorso anno – ha aggiunto – gli operatori si trovano adesso a fare i conti con un danno economico non indifferente: gestendo le prenotazioni per le visite al Colosseo con largo anticipo, quando non e’ possibile certo prevedere l’allestimento di mostre o eventi simili, saranno loro a dover assorbire l’aumento di prezzo deciso dalla Sopraintendenza”. Fiavet Lazio, dopo aver anche registrato le difficolta’ segnalate dagli associati per l’entrata in vigore del nuovo piano bus turistici della capitale, ha quindi preparato un documento di denuncia-esposto finalizzato all’organizzazione di una Conferenza di Servizi, in cui proporre modifiche alla regolamentazione dell’accesso al Colosseo.

News Correlate