venerdì, 23 Ottobre 2020

Fiavet Lazio spiega alle agenzie di viaggio il Codice del Consumo

La nuova legge tutela maggiormente chi acquista pacchetti turistici

Cambiano le disposizioni e gli obblighi di legge sulla tutela dei consumatori. Per spiegare le novita’ del “Codice del consumo” agli operatori delle agenzie di viaggio, Fiavet Lazio ha organizzato un seminario per i propri soci. Tra i temi principali, quelli relativi all’ambito di applicabilità della disciplina e alla revisione del prezzo di vendita di un pacchetto turistico.
Il nuovo Codice del Consumo (emanato con D.Lgs 6 settembre 2005 n.206), che ha abrogato la normativa precedente, estende l’applicabilità delle norme sul diritto del viaggiatore al recesso dal contratto di viaggio, anche ai cosiddetti “contratti a distanza”, ovvero i pacchetti turistici acquistati al di fuori dai locali commerciali, ad esempio attraverso internet, fax e telefono.
Inoltre, la nuova legge, nell’articolo che regola la revisione del prezzo di vendita di un pacchetto turistico, introduce l’obbligo per il venditore di fornire al cliente un’adeguata documentazione circa la variazione dei costi alla base della revisione del prezzo del pacchetto. Gli operatori del settore dovranno motivare ai viaggiatori gli eventuali aumenti di prezzo con documenti “ufficiali”, provenienti direttamente dal fornitore a cui è imputabile l’aumento.
Su questi due punti, Fiavet ha espresso perplessita’ e preoccupazione per le possibili ripercussioni sulle agenzie di viaggio e sui tour operator.

News Correlate