sabato, 12 Giugno 2021

Framon, si affaccia sul Canal Grande il nuovo Hotel Manin

Riportato agli splendori d’un tempo, l’albergo aprirà ad agosto

Venezia, città simbolo del turismo di qualità, si arricchisce di un nuovo gioiello. Si apre, infatti, ad agosto, nella capitale della laguna, l’Hotel Manin* che porta il nome dell’ ultimo Doge della Serenissima Repubblica, Ludovico Manin, nato nel 1726 ed originario di un’antichissima famiglia nobile della Toscana.
L’albergo, splendidamente posizionato, si affaccia nel Canal Grande e sul Ponte di Rialto, a dieci minuti da Piazza San Marco, permettendo così di vivere Venezia con il lusso elegante dell’antica residenza privata.
Il palazzo, appartenente un tempo alla famiglia Barocci, è stato realizzato, nel 1890, da Pellegrino Orefice, sul luogo dove sorgeva originariamente il Teatro Sant’Angelo, uno de sette teatri lirici di Venezia, dove Vivaldi mandò in scena numerosi spettacoli.
Una ricercata e sapiente ristrutturazione l’ha riportato agli splendori di un tempo, con la massima attenzione al comfort ed all’atmosfera: 44 le camere, con una serie di suites, accoglienti e tranquille, che guardano sul Canal Grande. L’American Bar si affaccia su un bel giardino, con entrata indipendente dalla Corte dell’Albero.
E’ possibile accedere all’Hotel Manin direttamente dal molo privato sul Canal Grande, vicino alla fermata S. Angelo del vaporetto.

News Correlate