Francia, 6 mln scelgono il campeggio

Prezzi contenuti nei camping che propongono sempre più confort e servizi

Vacanze in campeggio per i francesi in quest’estate 2006. Prosegue, infatti, la tendenza già presente da alcuni anni per cui non sono solo boy-scouts ed amanti del turismo avventuroso e minimalista a scegliere di dormire in tenda durante le vacanze. Secondo il presidente della Federazione nazionale delle attività alberghiere all’aria aperta (Fnhpa), Guylhem Feraud, ad attrarre francesi di tutte le età e condizioni sociali è innanzitutto “la convivialità”. Anche se naturalmente a dare un certo fascino alle vacanze in tenda è anche il fattore economico. Secondo un’inchiesta realizzata dall’Ufficio del turismo dell’isola Oleron (ovest della Francia) una settimana in camping costa circa 140 euro contro i 1.300 di un hotel a tre stelle. Ma questo non significa che le vacanze in tenda diventino sinonimo di ferie spartane: i responsabili dei campeggi cercano di alzare gli standard per offrire ai clienti maggiori confort e proporre attività egne dei villaggi turistici. Così quest’anno a scegliere i campeggi come luogo di vacanza saranno oltre 6 milioni di francesi, che trascorreranno le loro notti estive accampandosi in tende, camper, roulotte e ‘mobile-home’. Tendenza in continua crescita, se si pensa che il numero è aumentato del 2,9% rispetto allo scorso anno.

News Correlate