Iata, cresce il traffico passeggeri e merci

Nonostante il caro petrolio buoni i risultati del primo quadrimestre 2006

Cresce del 6,9% in termini di passeggeri e del 5,7% in termini di merci il traffico aereo nel primo quadrimestre 2006 rispetto allo stesso periodo del 2005. A renderlo noto la Iata (International Air Transport Association). “Le economie forti stanno affrontando una significativa crescita della
domanda sia nel traffico merci che in quello passeggeri – ha dichiarato Giovanni Bisignani, direttore generale e amministratore delegato della Iata – Nonostante il rincaro del petrolio e la crescita dei tassi di interesse, non assistiamo a una caduta della domanda e le compagnie aeree stanno rispondendo con un’attenta politica gestionale che ha visto i coefficienti di carico raggiungere in aprile il 76,5%, vale a dire il punto più alto dell’ultimo decennio”. Particolarmente forte la crescita che si è registrata in aprile grazie all’impatto delle vacanze pasquali, tanto che il traffico passeggeri è cresciuto del 9,9% rispetto all’aprile precedente, portando i coefficienti di carico al 76,5%, nonostante l’aumento dei posti sia stato solo del 5,5%. Nei primi quattro mesi dell’anno, è il Medio Oriente a guidare la crescita con un incremento del 18,3% rispetto allo stesso periodo nel 2005.

News Correlate